Concordati preventivi misti: la Cassazione fa prevalere il criterio qualitativo

Breve nota a Cassazione 15/01/2020 numero 734 La pronuncia affronta il tema della disciplina applicabile alla proposta di concordato "in continuità" nell'ipotesi di liquidazione di beni non rientranti nel ramo aziendale destinato alla prosecuzione dell'attività di impresa ex art. 186bis L.F.. La giurisprudenza di merito, risultava orientata a disciplinare tali proposte "miste" (in parte liquidatorie ed in parte con continuità aziendale) secondo il criterio del cd. assorbimento o della prevalenza (già elaborato per i contratti cd. misti) prevedendo l'applicazione delle norme regolanti il concordato liquidatorio ogni qual volta la maggior parte dell'attivo concordatario derivasse dalla vendita di beni non destinati…
Leggi articolo

Penale Telematico – si inizia a fare seriamente!

DM 13.01.21Download Pubblicato il 21 gennaio il decreto ministeriale che indica gli ulteriori atti penali da produrre tramite PST Si stava aspettando un segno per capire se per i penalisti il processo telematico dovesse rimanere residuale, limitato alle sole memorie ex 415bis cpp, o se potesse diventare uno strumento utile per la vita professionale quotidiana, e il segno è arrivato: finalmente alcuni atti importanti potranno essere depositati senza muoversi dallo studio e senza dover prenotare accessi in Procura. Il decreto del Ministro della giustizia del 13 gennaio 2021 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 16 del 21 gennaio) stabilisce, all'art. 1,…
Leggi articolo

Apertura della Corte Costituzionale sulla condizione di procedibilità del delitto di lesioni personali stradali gravi e gravissime

Sent. Corte Costituzionale n. 248/2020 (ud. 4/11/2020-dep. motivazioni 25/11/2020).Download La Corte Costituzionale è nuovamente intervenuta sulla controversia questione relativa alla procedibilità d'ufficio prevista per il delitto di cui all'art. 590-bis c.p. , già in precedenza affrontata, ma di fatto ancora molto criticata e censurata. All'udienza pubblica del 4 novembre u.s., venivano discusse le ordinanze emesse dal GIP di Treviso, dal Tribunale di Milano e dal Tribunale di Pisa, nelle quali si sollevavano questioni di legittimità costituzionale del decreto legislativo 10 aprile 2018, n. 36, recante “Disposizioni di modifica della disciplina del regime di procedibilità per taluni reati in attuazione della…
Leggi articolo

Mantenimento del figlio maggiorenne non autosufficiente economicamente: è l’inizio di un nuovo orientamento della cassazione?

Ordinanza 14 agosto 2020 n. 17183 Sezione Prima della Corte di Cassazione  La Prima Sezione della Corte di Cassazione, nel pronunciarsi su un ricorso (peraltro respinto in toto) presentato dalla madre di un figlio di 33 anni con lei parzialmente convivente e in condizioni di lavoro precario che si fondava sulla tesi che non esiste limite di età al diritto di un figlio maggiorenne ma economicamente non autosufficiente a continuare a tempo indeterminato a ricevere un contributo economico del genitore in precedenza obbligato a versare un assegno in suo favore e di mantenere il godimento della casa familiare, coglie lo…
Leggi articolo